Roberto SAVIANO – Prefazione del rapporto annuale 2009 dell’Osservatorio per la protezione dei difensori dei diritti umani

I diritti dell’uomo: chiunque pronunci queste parole, nel nostro occidente democratico, sembra intonare una liturgia tradizionale, una liturgia sacra ma che si ascolta con un orecchio distratto. Qualcosa che bisogna dire, ripetere, celebrare, un’abitudine rituale. Rispettata ma niente di più. Come se la questione dei diritti umani si ponesse sempre altrove, come se in concreto si trattasse ancora e sempre di un problema degli altri. E’ talvolta difficile provare che il problema, al contrario, ci concerne tutti e tutto, ovunque ci troviamo, non unicamente per delle questioni morali o per un sussulto di coscienza. Occorre dimostrare che il mondo è uno e indivisibile e che le nostre frontiere, le nostre costituzioni democratiche non basteranno a proteggerci contro le forze che in realtà governano il mondo e per le quali la Carta dei diritti dell’uomo non è che uno straccio di carta. Il dibattito sui diritti umani è un dibattito fondamentale che dovrà permetterci di definire cos’è un essere umano, dove lo conduce il suo cammino, e soprattutto di confermare una volta di più che laddove non si è liberi di essere, di parlare, di esprimersi, di decidere il proprio destino, un Uomo cessa di essere un Uomo. Non dimentichiamo quelli che si battono per la libertà, l’uguaglianza e la giustizia. Tutti insieme, noi possiamo far si che questa battaglia non imprigioni nessuno ma liberi tutti.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...