Non riconoscere i diritti degli stranieri equivale a discriminazione

“Affermare i diritti degli stranieri è il primo passo verso una politica di accoglienza e di integrazione, il mancato riconoscimento dei diritti equivale ad un atto di discriminazione”.

Parole del Prefetto Angelo Malandrino, direttore centrale per le Politiche dell’immigrazione e dell’asilo del ministero dell’Interno, Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, intervenuto questa mattina a Bologna nel workshop per la presentazione del Programma di formazione integrata per il superamento dell’emergenza e l’innovazione dei processi organizzativi di accoglienza ed integrazione dei cittadini stranieri.

Il prefetto ha anche sottolineato l’importanza della formazione degli amministratori e dirigenti comunali impegnati nella gestione dei fenomeni migratori, “operatori in trincea spesso costretti a gestire il processo di integrazione e di accoglienza in un contesto poco chiaro sul piano normativo e in assenza di strutture e di risorse adeguate”.

anci.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...