UNHCR: dal Mali ancora rifugiati

Sono trascorsi due mesi dall’intervento francese in Mali e l’UNHCR registra come sia ancora stabile, se non in aumento, il numero di sfollati all’interno del paese e di rifugiati nei paesi vicini.
I timori principali manifestati dalla popolazione sono rappresentati dalla mancanza di sicurezza e dalle possibili rappresaglie etniche, soprattutto nei confronti di tuareg e arabi, che costituiscono la maggioranza di coloro che hanno deciso di abbandonare le regioni di Mopti, Gao e Timbuctu.
L’UNHCR sta quindi pianificando le proprie azioni nel senso della riconciliazione, contrastando allo stesso tempo il fenomeno dell’impunità, affinché si raggiungano in Mali la stabilizzazione e la sicurezza nel lungo periodo, evitando il protrarsi della crisi di sfollati e rifugiati.
Qui i numeri della crisi umanitaria.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...