UK: la criminalità decresce in zone densamente popolate da immigrati

Una recente ricerca ha evidenziato il reale rapporto tra immigrazione e crimine nel Regno Unito. Esperti della London School of Economics hanno verificato se la diffusa convinzione che l’immigrazione è causa di crimini sia corroborata da dati statistici.

Secondo un articolo apparso sul Guardian, i ricercatori hanno determinato che esiste una forte e costante prova che le “enclavi” presentano percentuali minori di crimini rispetto a ciò che è, invece, possibile osservare in zone simili che, al contrario, hanno una minor presenza di immigrati tra la popolazione.

Leggi l’articolo.

Annunci