“Costi disumani: Rapporto sulla spesa pubblica per il ‘contrasto dell’immigrazione irregolare'”

E’ online il rapporto presentato il 30 Maggio da Lunaria, associazione di promozione sociale che si occupa di migrazioni.

Il rapporto segnala un investimento pubblico particolarmente significativo nelle politiche volte più a respingere che ad accogliere. A questo fine:

  • 1 miliardo e 668 milioni di euro di risorse nazionali e comunitarie stanziate tra il 2005 e il 2012 (a cui si devono aggiungere le risorse stanziate per il funzionamento dell’agenzia europea FRONTEX);
  • 55 milioni di euro l’anno stimati per allestimento, gestione, manutenzione e sorveglianza dei CIE e l’esecuzione dei rimpatri e dei migranti in essi detenuti.

Inoltre viene denunciata la mancanza di trasparenza nei sistemi di finanziamento e di gestione delle politiche di contrasto all’immigrazione irregolare che ostacola la ricognizione della spesa effettuata in questo ambito.

Anche in base ai limitati risultati ottenuti nel corso degli anni dalle politiche “meramente repressive” del governo italiano, Lunaria suggerisce di rivedere l’intera disciplina focalizzando l’attenzione sulla garanzia dei diritti fondamentali dei migranti.

Clicca qui per scaricare il dossier e qui per la sintesi.

Annunci