Un campo profughi nel cuore di Berlino

Lo scorso 28 Febbraio i cosiddetti profughi ENA, ovvero i profughi dell’emergenza nord Africa che avevano raggiunto le coste italiane dopo lo scoppio della guerra in Libia, dovettero affrontare la cessazione delle misure umanitarie di protezione temporanea che il governo italiano aveva loro concesso. Alcuni di loro ricevettero un bonus economico di circa 500 euro e tutti furono costretti a lasciare i centri che li avevano accolti. Cosa ne è stato di loro?

L’articolo pubblicato da ilPost e che qui riportiamo, racconta di quei profughi che, lasciata l’Italia, hanno raggiunto Berlino e hanno istituito una tendopoli a Oranienplatz, nel centro della città, in attesa di una risposta da parte delle autorità competenti sulla loro situazione.

Leggi l’articolo su ilPost.

Annunci